Kettlebell Simple & Sinister: il nuovo libro di Pavel Tsatsouline.

Nei primi mesi del 2014 sarà pubblicato KETTLEBELL SIMPLE & SINISTER di Pavel Tsatsouline  in lingua italiana (traduzione a cura di Fabio Zonin).

Di seguito riportiamo alcuni estratti di un articolo pubblicato sul sito di Strong First Italy (http://www.strongfirst.it/news_det.aspx?ID=116&LANG=ITA) che ci hanno maggiormente colpito e che sono una sintesi perfetta del nostro ideale di preparazione fisica, atletica, fitness, allenamento… chiamatelo come volete, ma è questo ciò a cui puntiamo:

“…Ho trascorso gli ultimi tredici anni prestando servizio attivo nel reparto delle Operazioni Speciali degli Stati Uniti. Ho portato a termine più di alcuni difficili corsi di addestramento militare che richiedevano una miscela di forza, resistenza e durevolezza. Non ho il lusso di potermi concentrare solo su uno o due aspetti della forma fisica. Devo essere ben equilibrato attraverso l’intera gamma di aspetti del fitness. I miei allenamenti devono essere efficienti, e non voglio rischiare di infortunarmi in allenamento poiché ho bisogno di essere completamente sano e senza infortuni, al fine di essere efficace nel mio lavoro. I principi di allenamento di Pavel hanno avuto una grande influenza nel mio allenamento, e l’allenamento con i kettlebell non solo ha aumentato la mia forma fisica e la mia durevolezza, ma hanno fatto in modo che io potessi allenarmi sempre e ovunque…”

“…Nel libro non entro nel dettaglio scientifico, ma la durata delle serie, il volume e i periodi di riposo a cui si è arrivati sperimentalmente da parte dei più esperti istruttori di StrongFirst come Mark Reifkind, Michael Castrogiovanni e altri, sono in linea con la ricerca Russa d’avanguardia. Invece di uccidervi nella zona lattacida, vi allenerete per esercitare ripetutamente la vostra massima potenza, per poi recuperare rapidamente in modo aerobico…”

Screen-Shot-2013-12-02-at-7.45.11-PM

“I carichi d’allenamento sono stati attentamente strutturati per darvi più energia per altri sport e per altre attività piuttosto che per scaricarvi. Ciò in quanto avete una vita oltre ai kettlebell. ”

“…Infine, c’è il grande problema di lasciare abbastanza energia per altre cose: praticare altre abilità sportive, essere pronti a soddisfare il vostro dovere sul campo di battaglia, o semplicemente godervi la giornata piuttosto che arrancare attraverso essa.
L’allenatore dei ginnasti Bulgari d’elite Ivan Ivanov crede che lo scopo di una sessione d’allenamento sia di immagazzinare l’energia nel corpo piuttosto che esaurirla. Questo è un potente atteggiamento mentale. Secondo l’esperienza di Ivanov, 100 ripetizioni per movimento centrano il bersaglio, e queste devono essere realizzate ogni giorno. Io concordo.
Potrebbe sembrare strano raccomandare di allenarsi senza giorni di riposo quando l’obiettivo è immagazzinare energia, ma sessioni moderate d’allenamento manterranno i serbatoi di carburante dei muscoli pieni, rendendo al contempo i tessuti resistenti ai microtraumi e quasi a prova di indolenzimento. È il prezzo da pagare per essere sempre pronti…”

square_SS-copy (Small)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.